tel : 0583/469153

Microsoft Band: è il braccialetto fitness più potente?


Da qualche giorno in vendita in Usa a 19 dollari, il braccialetto fitness di Microsoft potrebbe essere molto di più di quel appare a prima vista. Rispetto agli orologi smart che stanno debuttando sul mercato in attesa di diventare regali di Natale (Motorola Moto 360, LG G Watch R, Samsung Gear S), il prodotto di Redmond si propone come uno smart band, ma in realtà ha anche la funzione delle notifiche.

Cinturino in gomma e display da 1,4 pollici, Band è una via di mezzo fra uno smart tracker e un orologio, a un prezzo abbordabile. Ricevi gli avvisi riguardanti le tue attività social, le email e il calendario; usi il gps per orientarti e controlli tutto attraverso Cortana, l’assistente virtuale di Microsoft che promette molto bene. Ma i suoi assi nella manica sono nel comparto fitness, con una dotazione hardware e software che sembra la più avanzata oggi.

Sono 10 i sensori integrati nel Band, per monitorare l’attività fisica in modo esteso e intensivo: ci sono le funzioni ormai abbastanza diffuse come il controllo del battito cardiaco, il contapassi, le calorie bruciate e la distanza percorsa, ma troviamo anche cose inedite come il calcolo dello stress, eseguito attraverso un algoritmo che fonde i dati di battito cardiaco e livello di sudorazione della pelle. Oppure la quantità di raggi UV che stiamo accumulando sul corpo.

Tuta questa dotazione hardware si integra con la piattaforma software Microsoft Health, pensata per semplificare il tracking dei dati personali. La mole di informazioni raccolte dal gadget è impressionante e viene utilizzata per spingere le persone a condurre una vita più dinamica e salutare. I dati si possono consultare via cloud da computer, smartphone e tablet (sia iOS che Android, oltre naturalmente ai device Windows) e utilizzare anche per altre applicazioni fitness (Runkeeper, MyFitnessPal).

Notevole il livello di programmazione degli allenamenti che puoi impostare, con tempo degli esercizi, serie da eseguire, obiettivi da raggiungere. Una pecca, sulla carta, ci sembra la batteria (solo 48 ore) e il fatto che l’oggetto non sia waterproof.

Dovremo aspettare un po’ per vederlo in Italia, date le lungaggini per la localizzazione di Cortana. Ma Microsoft punta più che altro a diffondere la sua ‘piattaforma fitness’: è possibile che fra non molto troveremo nei negozi i migliori fitness tracker equipaggiati con il sistema del Band.

Fonte riportata : http://www.sportoutdoor24.it/microsoft-band-e-il-braccialetto-fitness-piu-potente/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=microsoft-band-e-il-braccialetto-fitness-piu-potente



Visita la sezione sviluppo web