tel : 0583/469153

Microsoft, è il turno di Office 2016: disponibile l’anteprima


Un tassello dopo l’altro, si scoprono un poco alla volta le novità che arricchiranno l’offerta software di Microsoft nel 2015. Se Windows 10 continua a occupare le cronache praticamente in modo quotidiano, con nuove preview e build destinate agli sviluppatori, questa volta è invece il turno di Office 2016, che dovrebbe anch’esso vedere la luce in maniera definitiva entro l’anno. Dal 16 marzo è infatti disponibile un’anteprima della suite di produttività destinata ai professionisti It e ai clienti aziendali con un account di Office 365 attivo: la preview, ovviamente, non contiene tutte le funzionalità dei vari programmi, ma permette comunque di iniziare ad abituarsi al loro rinnovato look.

Un passo alla volta quindi, perché Redmond ha dichiarato di voler rilasciare in modo periodico degli aggiornamenti, per raccogliere feedback dagli utenti e lanciare poi la versione finale. Ma quali sono le novità che aspettano gli utilizzatori della suite? Come sottolineato sul blog ufficiale di Office, la funzione Data Loss Protection, già implementata negli anni scorsi in Exchange, Outlook, OneDrive for Business e SharePoint, è stata aggiunta anche a Word, Excel e PowerPoint. Con la Dlp, gli amministratori possono creare a livello centrale, e poi gestirle, le varie autorizzazioni di lettura, scrittura e condivisione dei documenti.

Outlook 2016 conterrà sicuramente miglioramenti nella ricerca e nelle velocità di invio e ricezione email, oltre a un’ulteriore diversificazione nella memorizzazione dei messaggi sui dispositivi, che potranno essere conservati a scelta per uno, tre, sette, quattordici o trenta giorni. La sincronizzazione basata sulla chiamata di procedura remota (Rpc: remote procedure call) è stata poi sostituita da un nuovo protocollo di trasporto Mapi su Http, già implementato su Exchange Server 2013.

Per quanto riguarda gli altri applicativi, Microsoft ha migliorato l’inserimento di immagini in Word ed Excel, mentre le modalità operative sulle macro non sono state toccate. Una scelta rimarcata dall'azienda sul suo blog, con cui si è optato in questo caso per la continuità e per supportare ancora la compattezza delle macro per gli sviluppatori.

Tra le altre cose, Redmond ha inserito nell’anteprima di Office 2016 funzionalità avanzate di accessibilità su tastiera per la creazione di Pivot Tables e Slicer, oltre a essersi dedicata a una serie di problemi di leggibilità in Outlook. È stato anche introdotto un tema su fondo scuro per le persone con handicap visivi. I file elaborati con Visio, software per la creazione di grafici e diagrammi, potranno godere di una protezione maggiore grazie alla compatibilità con le policy di Information Rights Management, che consente a singoli utenti e amministratori di specificare autorizzazioni di accesso per documenti, cartelle di lavoro e presentazioni.

Fonte riportata : http://www.ictbusiness.it/cont/news/microsoft-e-il-turno-di-office-2016-disponibile-l-anteprima/34216/1.html#.VQwIYr01jIV



Visita la sezione sviluppo web